risotto alle mele e gorgonzolaIl risotto alle mele e gorgonzola è un primo molto ricco, in cui il sapore acidulo della mela si sposa perfettamente a quello forte del gorgonzola

Il risotto alle mele e gorgonzola, grazie al contrasto di sapori dei suoi ingredienti, può essere un’ottima variante ai risotti più tradizionali, da preparare al più presto… prima che l’arrivo del caldo torrido ci faccia iniziare a sudare solo al pensiero di mangiare un risotto!

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di riso
  • un bicchiere di vino
  • brodo vegetale (o brodo di dado se non avete abbastanza tempo)
  • 2 mele royal gala rosse
  • 70 gr di gorgonzola
  • mezza cipolla
  • burro
  • sale
  • pepe





Iniziate la preparazione del risotto alle mele e gorgonzola scaldando il brodo e poi preparando il soffritto. Pulite e tritate finemente la cipolla e poi fatela rosolare in una padella con un po’ di burro. Aggiungete il riso e fatelo tostare per un minuto circa. A questo punto, aggiungete il vino e mescolate ancora. Proseguite la preparazione del risotto alle mele e gorgonzola aggiungendo il brodo in cottura ogni volta che vedete che il riso si asciuga. Proseguite la cottura del riso per il tempo indicato sulla confezione.

Mentre il riso cuoce, sbucciate le mele e tagliatele a cubetti. Mettete un po’ di burro in una padella e fate rosolare le mele a fiamma bassa. Prendete infine il gorgonzola e tagliatelo a pezzetti piccoli. Quando il riso è ancora leggermente al dente, aggiungete sia le mele che il gorgonzola, mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti e far sciogliere il formaggio e continuate la cottura per qualche altro minuto, aggiungendo ancora brodo se necessario. Quando il risotto alle mele e gorgonzola è ormai cotto, aggiustate di sale e di pepe secondo i vostri gusti e servite subito in tavola.

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

Salva

Salva

Salva

You May Also Like

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.