insalata di orzo

L’insalata di orzo è un piatto unico davvero gustoso, leggero e fresco: ideale nei giorni caldi!

Visto che l’estate sta finendo, ma il caldo non accenna ad andarsene, noi continuiamo a preparare piatti unici freschi e leggeri: dal momento che odiamo l’afa e il caldo torrido, almeno così troviamo un lato positivo anche in queste giornate!

Ovviamente, occorrerà preparare l’orzo con un po’ di anticipo per poterlo gustare freddo, ma per il resto si tratta di una ricetta per nulla impegnativa! Anzi, se poi fate come me, non vi accorgerete quasi di preparare il pranzo in anticipo! Ma procediamo con ordine e partiamo dagli ingredienti.

Ingredienti:

  • 200 gr di orzo
  • 150 gr di pomodorini
  • 80 gr di tonno
  • una mozzarella
  • olio

Per preparare l’insalata di orzo si deve cuocere l’orzo con largo anticipo. E questo per due motivi: innanzitutto perché ha dei tempi di cottura biblici; in secondo luogo, perché gli si deve dare il tempo di raffreddarsi. Quindi vi consigliamo di cuocerlo la mattina, di modo che sarà pronto per l’ora di pranzo. Sciacquate l’orzo in abbondante acqua fredda. Poi, mettete sul fuoco un bel pentolone di acqua e, quando bolle, versate l’orzo e fate cuocere per i suoi 30-40 minuti. L’acqua di cottura non va salata, come invece si fa per la pasta.

Una volta cotto l’orzo, scolatelo e lasciatelo freddare. All’ora di pranzo, poi, finite di preparare l’insalata di orzo: lavate e tagliate i pomodorini, sgocciolate il tonno e tagliate a cubetti la mozzarella. Unite tutti gli ingredienti in una bella ciotola capiente, terminate con un filo di olio e servite in tavola la vostra insalata di orzo. Se, invece, avete ancora modo di andare in spiaggia, è ottima anche da portare con voi!

NB: non abbiamo usato sale, perché secondo noi non era affatto insipida, anzi l’insalata di orzo era proprio perfetta così!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.