Smoothie tropicale

Quando l’afa estiva ci butta giù, lo smoothie tropicale è la soluzione giusta per rinfrescarci e fare il pieno di vitamine!

E preparare lo smoothie tropicale nutriente e rinfrescante è davvero super-veloce. Basta prendere un po’ di frutta, qualche altro ingrediente e buttare tutto nel frullatore. Perché, si sa, più la colonnina di mercurio sale, più la voglia di stare in cucina a spadellare scende… è una legge matematica scientificamente dimostrata! Quindi: spazio alle preparazioni veloci!

Lo smoothie tropicale è davvero perfetto in qualsiasi momento della giornata: a colazione per fare il pieno di energie, come spuntino dissetante, per offrire ai bimbi una merenda sana ma golosa e, per chi possiede una piscina, si può anche sorseggiare comodamente sdraiati su un lettino vicino al bordo, indossando un cappello di paglia e un paio di occhiali da sole proprio come nelle cartoline…

Ok, soltanto a immaginare la scena mi è venuto un gran caldo… sarà meglio che mi prepari il mio smoothie tropicale va…

Ingredienti:

  • 3 fette di ananas sciroppato
  • una banana
  • un kiwi
  • uno yogurt bianco
  • 5-6 cubetti di ghiaccio
  • un cucchiaino di miele

Il procedimento per preparare lo smoothie tropicale è davvero lungo e laborioso. Va spiegato nei dettagli, per cui armatevi di pazienza e seguite passo passo le istruzioni che seguono… Scherzavo!

Non c’è niente di più facile al mondo che preparare un frullato di frutta! Basta pulire la banana e il kiwi, sgocciolare l’ananas, fare a pezzi tutta la frutta e poi mettere tutto nel frullatore (sia la frutta che gli altri ingredienti) e far andare per un minutino o comunque fino a quando lo smoothie tropicale non sarà diventato omogeneo e cremoso. Stop. Fine della ricetta. Tutto qui! Il vostro freschissimo smoothie tropicale è pronto da bere da soli o in compagnia!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.