Il trifle è un dolce di origine inglese bellissimo da vedere e facilissimo da preparare. Perfetto anche per riciclare pan di spagna, panettoni, pandori, colombe e simili!

Ho sempre pensato che quei dolci fatti di mille strati fossero bellissimi da vedere, così quando pochi giorni fa ho scoperto che sono di origine inglese e si chiamano trifle, ho pensato di cogliere al volo l’occasione per creare la mia personalissima versione di questo dessert: 50 sfumature di trifle!

Il nome, oltre ad essere un ovvio riferimento al film in uscita proprio in questi giorni, vuole ricordare anche tutti i colori e gli strati che compongono questo dessert super romantico: i bicchieri generosi, infatti, sono perfetti da mangiare in due!

Prepararlo è molto semplice, basta stratificare i vari ingredienti come si fa con il nostro tiramisù. E come base possiamo usare un po’ di pan di spagna o altre basi simili, dei dischi di ciambellone oppure un po’ di panettone, pandoro o colomba avanzate dalle feste. Ma vediamo insieme tutti i passaggi necessari.

Ingredienti per 3 bicchieri:

  • 1 disco di pan di spagna alto circa 1 cm (o in alternativa torta margherita, paradiso, ciambellone o, come abbiamo fatto noi, pandoro avanzato dallo scorso Natale)
  • 1 vaschetta di fragole
  • 190 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 50 gr di zucchero + 2 cucchiai
  • 13 gr di farina
  • 4 cucchiai di marmellata di more (o frutti di bosco o lamponi o ciliegie o fragole a vostro piacimento)
  • 100 ml di panna

Preparare il trifle non è affatto difficile, tuttavia bisogna prepararlo in due tempi, in quanto le fragole e la crema avranno bisogno di riposare un po’ prima di poter essere utilizzate.

La prima cosa da fare, infatti, è preparare la macedonia di fragole. Lavatele bene, tagliatele a pezzetti piccoli e quanto più possibile regolari, cospargetele con un paio di cucchiai di zucchero. Lasciatele macerare qualche ora, in modo che possa formarsi un delizioso succo che ci servirà per la preparazione.

Dopo aver preparato la macedonia di fragole, preparate la crema pasticcera. In una terrina mettete a scaldare il latte. Nel frattempo sbattete i tuorli con i 50 gr di zucchero e poi aggiungete la farina. Quando il latte è giunto quasi ad ebollizione, versatelo a filo nel composto di uova e zucchero, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Rimettete la crema sul fuoco e cuocete a fuoco dolce per qualche minuto, finché la crema non si sarà addensata. A questo punto versatela in una ciotola e copritela con la pellicola. Fate in modo che la pellicola aderisca bene alla superficie della crema così non si formerà la crosticina in superficie.

Quando sia le fragole che la crema saranno pronte per essere utilizzate, potrete passare a comporre il vostro trifle. Con uno stampo rotondo, ritagliate dei dischi di pandoro alti circa un centimetro e dello stesso diametro del bicchiere utilizzato. Posizionateli sul fondo del bicchiere e bagnateli con del succo di fragole. Create un secondo strato spalmando sul pandoro un cucchiaio di marmellata. Procedete poi a creare altri strati prima con una cucchiaiata di fragole e poi con una di crema. Ripetete i vari strati di ingredienti a piacere fino a riempire il bicchiere (noi abbiamo preparato tre bicchieri tutti con un ordine diverso dei vari strati!).

Con una frusta elettrica, montate la panna, versatela in una sac à poche e create un ultimo strato di panna montata, decorandolo a vostro piacimento. Gustate queste 50 sfumature di trifle in dolce compagnia!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.