Oggi ci siamo cimentati per la prima volta con un orzotto: croccante e leggero, è perfetto anche per i vegetariani e per i vegani!

E, dal momento che il risultato finale di questo orzotto è stato più che soddisfacente, vogliamo condividere con voi i frutti del nostro duro lavoro. Ovviamente, per chi è al primo assaggio come noi, c’è da dire che l’orzo è abbastanza diverso dal riso, ha una consistenza molto diversa, ma dopo un primo momento di “choc gustativo”, abbiamo tutti apprezzato la novità!

Ingredienti per 2 persone:

  • una carota, una patata, una zucchina e una costa di sedano per il brodo vegetale
  • 150 gr circa di orzo perlato
  • un pezzetto di sedano, mezza carota e circa mezza cipolla per il soffritto
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 zucchine
  • olio
  • sale

Iniziate la preparazione dell’orzotto dal brodo vegetale. Lavate e sbucciate la carota, la patata, la zucchina e pulite il sedano. Mettete tutto in una pentola a bollire con abbondante acqua. Dopo una ventina di minuti dall’inizio del bollore, le verdure saranno cotte e avrete ottenuto un brodo leggero e delicato. (Se al termine della ricetta ve ne avanzerà un po’, potrete sempre congelarlo e tenerlo da parte. Tonerà utile quando avrete dei bimbi da svezzare e dovrete preparare creme di riso e pappine!)

Se volte, potete saltare questa prima fase e preparare il brodo vegetale utilizzando un dado da cucina, in modo da risparmiare tempo. Quando il brodo è pronto, iniziate la preparazione dell’orzotto vero e proprio. Pulite e tritate finemente il sedano, la carota e la cipolla. Fateli soffriggere in una padella con un filo d’olio. Sbucciate le zucchine e tagliatele a pezzetti. Poi aggiungetele al soffritto e fatele cuocere per alcuni minuti.

Prelevate parte delle zucchine, mettetele in un bicchiere alto, frullatele con il frullatore a immersione e tenete da parte la crema verde con cui condire l’orzotto alla fine.

Nella padella con le restanti zucchine, versate l’orzo e fate tostare per un paio di minuti, dopodiché
aggiungete gradualmente il brodo vegetale e mescolate. Continuate la cottura per circa 20-30 minuti, aggiungendo di tanto in tanto altro brodo man mano che l’orzotto si asciuga. Quando l’orzo è cotto, aggiungete lo zafferano e la crema verde e mantecate.

La versione vegan del piatto termina qui. Chi, come noi, è appassionato di sapori più ricchi, invece, può aggiungere burro e parmigiano prima di portare in tavola l’orzotto e servire.

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.