crumble di mele e pandoro alla cannellaIl crumble di mele e pandoro alla cannella è un dolce veloce per utilizzare i ritagli avanzati che ormai non mangia più nessuno. Scommettiamo che così andranno a ruba?

Questo crumble di mele e pandoro alla cannella l’abbiamo preparato con i ritagli dei dolci natalizi che ancora giravano per casa, ma ovviamente è possibile riutilizzare qualsiasi base: il pan di spagna avanzato dalla preparazione di qualche torta; un ciambellone un po’ vecchio e troppo asciutto; la colomba di Pasqua, insomma qualsiasi base va bene per la preparazione di questo dolce!

Ingredienti:

  • 2 fette di pandoro
  • 3-4 mele (a seconda della grandezza)
  • 20 gr di burro
  • il succo di un limone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di cannella

Iniziate la preparazione del crumble di mele e pandoro alla cannella tagliando a cubetti le 2 fette di pandoro. Poi lasciatele in una ciotola in attesa dell’infornata finale!

Tagliate a pezzetti non troppo piccoli le mele. Fate sciogliere il burro in una padella e poi aggiungete le mele. Fate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete il succo di limone, lo zucchero e la cannella. Continuate a mescolare per un altro paio di minuti,ancora.

A questo punto il crumble di mele e pandoro alla cannella è quasi pronto. Non resta che ungere con un po’ di burro una pirofila o una vaschetta di alluminio, mettere le mele, coprirle con il pandoro e metterle in forno sotto il grill finché il pandoro diventa dorato.

ATTENZIONE: Per esperienza personale, tenete sempre d’occhio il crumble in forno, perché basta un attimo di distrazione che il grill carbonizza tutto!

Per una variante più golosa ma anche più calorica, potete accompagnare il crumble di mele e pandoro alla cannella con un po’ di panna montata aromatizzata con una spruzzata di cannella. E poi spolverare tutto con lo zucchero a velo!

Se vi è piaciuta questa ricetta, cliccate Mi piace sulla nostra pagina Facebook Tutta colpa di Masterchef per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che sforna la nostra cucina!

Salva

Salva

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.